Storia

L’ azienda agricola Vigneto Due Santi viene fondata nel 1965 dalla famiglia Zonta. Dinamici e intraprendenti i fratelli Nino, Attilio, Maria, Armando e Renzo contribuiscono alla rinascita economica del dopoguerra del territorio bassanese. Fortemente legati alle tradizioni agricole della loro terra, nei primi anni ’60 riescono ad acquisire una delle aree di Bassano del Grappa maggiormente vocate alla viticoltura, nella quale costruiscono una bella cantina scavata dentro la collina che costituisce ancora oggi il luogo nel quale si svolgono tutte le lavorazioni di vinificazione delle uve. Esce così nel 1969, a quasi dieci anni dall’impianto dei vigneti e dopo 24 mesi di elevazione del vino in botti di rovere, la prima bottiglia del Vigneto Due Santi.

La passione per il vino che si respira in casa Zonta coinvolge in pieno due giovani della seconda generazione, Stefano e Adriano, i quali dopo aver completato il loro ciclo di studi, decidono di mettersi in gioco e accettano la scommessa di entrare nell’azienda. Innamorati della terra, sensibili vignaioli, portano con loro nuove energie e idee. Continuamente alla ricerca del naturale sviluppo della vigna, la poca uva ma di grande qualità e espressività, determinati nel trovare l’armonia tra il lavoro dell’uomo e la realtà del loro territorio, riescono a portare in pochi anni l’ azienda agricola Vigneto Due Santi a essere una delle migliori interpreti del cabernet e del merlot di tutto il nord-est d’Italia.